Cucina

Come Pulire lo Scorfano

Lo scorfano è un pesce molto diffuso sia nel Mediterraneo che nell’Atlantico. Lo scorfano possiede molte spine sul suo dorso che possono essere molto pericolose. Proprio per questo motivo pulire lo scorfano è un’operazione che deve essere effettuata con estrema cautela.

Se non siete persone molto esperte in cucina la cosa senza dubbio migliore da fare è quella di utilizzare dei guanti di protezione per la pulizia di questa particolare tipologia di pesce. Potete utilizzare dei guanti appositi oppure potete utilizzare dei semplici guanti in lattice.

La prima cosa da fare è pulire l’interno del pesce. Con delle forbici di piccole dimensioni aprite il ventre dello scorfano con molta delicatezza in modo da non intaccare in alcun modo la carne. Quando avete aperto tutta la lunghezza del pesce eliminate le interiora aiutandovi con un cucchiaino da dessert o direttamente con le mani. Passate il pesce sotto il getto di acqua corrente per essere sicuri di aver eliminato anche gli ultimi residui.

Dopo aver pulito l’interno del pesce dovete passare all’esterno. Dovete innanzitutto eliminare le squame. Per farlo utilizzate un semplice coltello da cucina passandolo su tutta la superficie del pesce nella direzione che va dalla coda verso la testa. Passate il coltello con delicatezza in modo da non rovinare il pesce ma passatelo più e più volte per essere sicuri di aver eliminato ogni squama.

Con un coltello oppure con un paio di forbici eliminate sia le pinne che gli aghi prestando molta attenzione a questi ultimi che sono veramente molto taglienti.

Se dovete cucinare il pesce intero l’operazione di pulizia è conclusa. In caso contrario potete passare a sfilettarlo come un qualsiasi altro pesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *