Cucina

Come Pulire gli Scampi

Gli scampi e i gamberoni sono tra i crostacei maggiormente utilizzati nelle ricette di pesce. Meno pregiati dell’aragosta questi crostacei sono comunque considerati ingredienti ottimi per le ricette più disparate perchè possiedono un sapore forte e intenso e perchè possono essere cucinati senza alcuna difficoltà in molti modi differenti. E’ però necessario imparare a pulirli nel modo adeguato.

Prendete uno scampo tra le mani e dividete la testa dalla coda. Con l’aiuto di un paio di forbici che utilizzate solo in cucina tagliate il carapacio per tutta la lunghezza della coda ed eliminatelo estraendo la polpa della coda. Cercate di essere quanto più delicati possibile nell’estrazione in modo che il budello intestinale si stacchi dalla polpa.

Anche per pulire i gamberoni è necessario staccare la testa dalla coda. Eliminate le zampe e il carapacio direttamente con le mani. Questa operazione non comporta alcun tipo di difficoltà perchè il carapacio dei gamberoni è molto più sottile e fragile di quello degli scampi. Aiutandovi con un coltello incidete in modo delicato il dorso del gamberone per tutta la sua lunghezza ed eliminate il budello intestinale.

Scampi e gamberoni sono ora pronti per essere cucinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *