Guide

Come Funziona la Dieta a Rotazione di Katahn

Eccomi qui a parlare di una nuova dieta, dopo la Dieta Dukan, dopo la Dieta Scarsdale vi parlo di un’altra dieta, la Dieta a Rotazione (come perdere fino a mezzo chilo al giorno e non riprenderlo più).

In giro non se ne sente parlare, è una dieta ormai vecchia ma che chi l’affronta dice di aver avuto parecchi risultati (staremo a vedere).

Ci tengo a spiegarvela, così possiate capire cosa tratta questo mio cammino.
Ho acquistato il libro, che risulta davvero interessante, ribadisce spesso alcuni principi per dimagrire, e ci tiene a far entrare nella testa delle persone che non è semplicemente una dieta a farci dimagrire e farci stare bene, ma è il nostro modo di porci verso l’alimentazione.
Ciò che mi ha entusiasmato del libro, è il fatto che questa dieta non rallenta il metabolismo, e dura solo 3 settimane (poi finito il ciclo di 3 settimane si decide se ricominciare). Non rallenta il metabolismo, siccome il fisico non ha il tempo materiale per abituarsi ad un certo apporto calorico giornaliero e quindi il metabolismo non s’abitua a basse calorie, mentre la pausa, almeno a me, serve ad incentivarmi, perchè sapere che esisterà un giorno vicino in cui potrò toccare un dolce (vivo con quel pensiero) mi aiuta ad andare avanti.

Posso affermare che questa dieta è una dieta abbastanza equilibrata, ci sono tantissime verdure da mangiare, proteine della carne, del pesce e dei formaggi, ed anche una parte di carboidrati (una percentuale un po’ bassa se siamo abituati a dei bei piattoni di pasta durante i pranzi).

La dieta dura 3 settimane, poi si decide se riprenderla o meno, si chiama “a rotazione” siccome prevede l’assunzione di calorie differenti a seconda dei giorni; per i primi 3 giorni della dieta si assumeranno solo 600kcal per le donne e 1200kcal per gli uomini, il quarto, quinto, sesto e settimo giorno si assumeranno invece 900kcal per le donne e 1500kcal, per l’intera seconda settimana, invece, ci sono 1200kcal da assumere per le donne e 1800kcal per gli uomini, e infine la terza settimana di nuovo il ciclo 600-900kcal (1200-1500kcal). Finito questo ciclo di 3 settimane ci sarà un periodo di pausa dalla dieta che può durare da una settimana o quanto si voglia, nel quale si avrà consapevolezza di cos’è una dieta, e quindi anche si è liberi di mangiare ciò che si vuole, almeno lo si fa con una consapevolezza differente.

La prima critica che arriva alla dieta è proprio l’apporto delle calorie giornaliere, troppo troppo basse, e qualsiasi nutrizionista tenderebbe a dire che è scorretta, ma è proprio grazie a questo minimo apporto calorico che si riesce a dimagrire tantissimo.
La dieta non è rigida, si possono fare alcune sostituzioni, ed è facile capire come funziona.

Cosa importante è limitare l’uso del sale, quindi prodotti preconfezionati sono da eliminare, o prodotti conservati sotto sale, senza esagerare con l’aggiunta di sale (io l’ho eliminato del tutto).
Per ciò che concerne i carboidrati è sempre il caso di usare del pane integrale, o cereali integrali.
Inoltre bisogna bere tanto, i soliti 2 litri al giorno, vedrete il calo di peso da un giorno all’altro .

La regola base è che nel periodo da 600kcal bisogna mangiare:
-2 porzioni di latticini ognuna che non superi le 100kcal (da dividere nell’arco della giornata, ad esempio il latte la mattina e del formaggio a pranzo o a cena)
-2 porzioni di carboidrati (cereali, pane o crackers) da 100kcal circa
– una o 2 porzioni di carne o pesce da 85gr circa
verdura a volontà, e la frutta quasi ad ogni pasto.
Nessuna aggiunta di grassi durante la preparazione, e niente olio a crudo

Per la dieta da 900 kcal
Andrà aggiunta una porzione in più di carboidrati, ed anche un cucchiaino di olio o grassi in tutta la giornata. Sempre verdure a volontà e frutta.

Per la dieta da 1200kcal
-4 porzioni di carboidrati a giornata
– 2 porzioni di latticini
-2 porzioni di carne, pesce
Verdure a volontà, frutta ed anche degli spuntini, che siano intelligenti però.

Si può usare un cucchiaio di grassi per cucinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *